NEWS
Banner
Banner
Scritto da Redazione    Venerdì 21 Giugno 2013 14:33    PDF Stampa E-mail
Lamezia, Studio Michelangelo tra le Ati di eccellenza

Lamezia studio Michelangelo AtiLamezia Terme, 21 giugno 2013 – Anche in Calabria cure primarie d’eccellenza. È quanto attesta l’Agenzia ministeriale per i Servizi sanitari regionali (Agenas) che ha pubblicato su “Monitor”, l’organo ufficiale di Agenas, uno  studio condotto dall’Università di Bologna che ha valutato e messo a confronto quattro Regioni e quattro differenti modelli attuati di strutture organizzate H24 della medicina generale.

La sperimentazione di forme avanzate di Medicina di Famiglia sta infatti avvenendo in tutte le regioni italiane e l’Agenzia ministeriale per i Servizi Sanitari Regionali ne sta valutando l’efficienza l’efficacia e l’economicità. In particolare sono state studiate le “Case della Salute” della Toscana, i Nuclei di Cure Primarie (NCP) dell’Emilia Romagna, i Presidi Territoriali di Assistenza (PTA) del Veneto e l’Assistenza territoriale integrata (ATI) della Calabria. “I quattro modelli – spiega il Prof. Andrea Ugolini dell’Università di Bologna – seppur diversi tra loro risultano egualmente efficaci a ridurre gli accessi ai Pronto soccorso e confrontabili tra loro dal punto di vista dell’analisi statistica”. Per quanto riguarda l’esperienza calabrese, è stato preso in esame il servizio di Assistenza territoriale integrata di Lamezia Terme (nella foto), attivato allo Studio Michelangelo in via dei Mille, preso a modello dalla stessa Regione Calabria. Studio che è stato presentato dal Prof. Gianfranco Damiani dell’Università Cattolica di Roma al Congresso Nazionale di Igiene e Sanità pubblica del 2012 risultando il più completo nella cheklist dei vari progetti presentati di tutte le Regioni. Dall’analisi effettuata dall’Università è infatti emerso che il carattere di multidisciplinarietà con una forte componente infermieristica, la presenza dei Servizi Sociali unita all’uso della telemedicina, consente anche la gestione ottimale delle patologie croniche e principalmente dei pazienti fragili, che vengono gestiti a domicilio, evitando i ricorrenti ricoveri in ospedale, con netto e significativo miglioramento della qualità di vita. La Regione Calabria ha già deciso di adottare il modello Ati sul resto del territorio regionale. Del resto già il quotidiano “Il sole 24 ore sanità” aveva pubblicato il 28 maggio 2013 un articolo sulla medicina informatizzata nell’Asp di Catanzaro, dove i dati sanitari viaggiano sul web. Finalmente anche in Calabria si è avviato un processo virtuoso che rivoluzionerà la Medicina di Famiglia portandola a competere con le regioni evolute d’Italia. “Come Asp abbiamo sviluppato un progetto sperimentale di Assistenza territoriale integrata – ha spiegato il direttore generale Dott. Gerardo Mancuso – con l’obiettivo principale della riorganizzazione dei servizi territoriali per favorire la riduzione degli accessi impropri al Pronto soccorso e i ricoveri impropri. Il progetto si propone inoltre di garantire la continuità assistenziale h24, la promozione della salute attraverso apposite campagne di prevenzione delle patologie e screening dei tumori maggiormente diffusi, nonché una migliore qualità dell’assistenza specialistica per l’abbattimento delle liste d’attesa per i pazienti cronici e fragili. Il progetto ha avuto avvio nel settembre del 2011 – ha aggiunto Mancuso – coinvolgendo professionalità sanitarie sia mediche che non mediche, con un forte stimolo alla multidisciplinarietà dell’equipe di lavoro e attribuendo un ruolo di rilievo alla componente infermieristica, intesa come supporto sostanziale alle attività del medico sia per le prestazioni  ordinarie che per quelle complesse. Nello specifico, la sperimentazione ha coinvolto: 6 Medici di medicina generale (Mmg) e 2 Pediatri di libera scelta (Pls) per un totale di 10.000 assistiti, 3 Medici del servizio di continuità assistenziale (Mca), 6 infermieri e 6 amministrativi, 1 chirurgo convenzionato Asp, 1 chirurgo vascolare ospedaliero, 1 cardiologo, 1 radiologo, 1 tecnico podologo, 2 fisioterapisti e 4 volontari dei servizi sociali. La telemedicina ha offerto un valido supporto alle attività di assistenza integrata – ha aggiunto il direttore Mancuso – consentendo la presa in carico dei pazienti e l’integrazione tra tutti gli attori (Mmg, Pls, laboratori analisi, specialisti, pronto soccorso) favorendo la condivisione delle cartelle cliniche e il monitoraggio dei dati. L’informatizzazione dell’assistenza primaria e la realizzazione di una rete integrata di collegamento con le strutture aziendali hanno una duplice finalità: amministrativa, per poter conseguire un puntuale controllo della spesa, e clinica, per poter realizzare un reale innalzamento qualitativo di livelli di assistenza, facilitando l’integrazione tra i professionisti e le strutture sanitarie. Sono fondamentali modelli organizzativi innovativi di gestione delle cure primarie e di presa in carico delle patologie croniche, in quanto il medico di medicina generale e il territorio costituiscono un tassello fondamentale nella gestione del malato che non può prescindere da una puntuale integrazione e scambio di dati con lo specialista ospedaliero. Una maggior decetralizzazione sul territorio dei servizi sanitari e cure di primo livello portano infatti, oltre a unnotevole diminuzione del disagio per i pazienti e una rivalutazione in termini clinici della figura del medico di base”.



Aggiungi questa pagina su Facebook
 
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 21 Giugno 2013 14:39 )
 

Città

Comune Lamezia, interroga

News image

Lamezia Terme, 26 gennaio 2015 -  Il consigliere comunale Nicola Mastroianni ha presentato un'interrogazione urgente in merito alla Carta per l’inclusione sociale attiva. Di seguito pubblichianmo integralmante quanto sollecitato dal ...

Viaggio sul Treno della m

News image

Lamezia Terme, 26 gennaio 2015 - Tornare nei luoghi dove si è consumata la più grande tragedia del XX secolo per toccare con mano le ferite della storia, i segni ...

Lamezia, omicidio Gigliot

News image

Lamezia Terme, 26 gennaio 2015 - E' prevista per domani l'autopsia sul cadavere di Domenico Maria Gigliotti, l'imprenditore 40enne lametino ucciso domenica mattina in auto davanti al cancello di casa ...

Lamezia, 40enne imprendit

News image

Lamezia Terme, 25 gennaio 2015 - Torna la furia omicida a Lamezia Terme. Un imprenditore edile di 40 anni, Domenico Maria Gigliotti è stato ucciso in città. Secondo quanto appreso, ...

More in: Città

Lametino

Pianopoli, Comune aumenta

News image

Pianopoli, 14 gennaio 2015 - Dopo la decisione della Regione a favore dei lavoratori Lpu-Lsu per il contratto 2015,  il Comune di Pianopoli - è scritto in una nota dell'Amministrazione ...

Carlopoli, zoom su Corazz

News image

Carlopoli, 13 gennaio 2015 - Proseguendo su “I sentieri di Gioacchino da Fiore”, progetto di turismo sociale e culturale, d’integrazione sociale e di superamento dello stigma della malattia mentale e ...

Soveria Mannelli, 17 Lsu-

News image

Soveria Mannelli, 13 gennaio 2015 - Un inizio anno con qualche piccola certezza in più quello dei 17 Lsu-Lpu del Comune di Soveria Mannelli per i quali l’Amministrazione guidata dal ...

Platania, si è costituito

News image

Platania, 29 dicembre 2014 -  Riceviamo e pubblichiamo. Domenica 21 dicembre, a Platania, si è tenuta l’assemblea costitutiva del comitato contro l'istallazione degli impianti eolici sulla dorsale del Reventino. L’assemblea ...

More in: Lametino

Calabria

Calabria, Emirati Arabi

News image

Reggio Calabria, 27 gennaio 2015 - Gli Emirati Arabi Uniti sono pronti ad arrivare in tempi rapidi a sottoscrivere l'accordo di cooperazione giudiziaria con le autorità italiane, presupposto necessario per ...

Regione Calabria, Oliveri

News image

Catanzaro, 26 gennaio 2015 - "Sono state chiamate a far parte della Giunta regionale forze sperimentate e competenti". Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, conversando questa ...

Isola Capo Rizzuto, prote

News image

Crotone, 26 gennaio 2015 - Un gruppo di immigrati del centro d' accoglienza di Isola Capo Rizzuto ha bloccato intorno alle 8 di questa mattina la strada statale 106 in ...

Gioia Tauro, sequestrati

News image

Gioia Tauro, 26 gennaio 2015 - I finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro, insieme ai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli-Svad, hanno sequestrato un container proveniente dalla Cina carico ...

More in: Calabria

Sport

Vigor Lamezia, deludente

News image

Lamezia Terme, 23 gennaio 2015 - Deludente pareggio (0-0) tra Vigor Lamezia e Ischia nell'anticipo della terza giornata del girone di ritorno del campionato di Lega Pro. I padroni di ...

Vigor Lamezia, 22 convoca

News image

Lamezia Terme, 22 gennaio 2015 - Sono 22 i convocati in casa Vigor per la sfida di domani sera contro l'Ischia allo stadio D'Ippolito, e valevole per la quarta giornata ...

Vigor Lamezia, venerdì ar

News image

Lamezia Terme, 20 gennaio 2015 - C'è ancora tanta rabbia in casa Vigor Lamezia per la sconfitta subita a Torre Annunziata da un Savoia stradominato e che con due tiri ...

Vigor Lamezia sconfitta 2

News image

Torre Annunziata, 17 gennaio 2015 - Una Vigor Lamezia capace di dominare per un'ora e di perdere in sette minuti. Questa la sintesi del 2-1 finale con il quale i ...

More in: Sport

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.