NEWS
Banner
Banner
Scritto da Redazione    Venerdì 21 Giugno 2013 14:33    PDF Stampa E-mail
Lamezia, Studio Michelangelo tra le Ati di eccellenza

Lamezia studio Michelangelo AtiLamezia Terme, 21 giugno 2013 – Anche in Calabria cure primarie d’eccellenza. È quanto attesta l’Agenzia ministeriale per i Servizi sanitari regionali (Agenas) che ha pubblicato su “Monitor”, l’organo ufficiale di Agenas, uno  studio condotto dall’Università di Bologna che ha valutato e messo a confronto quattro Regioni e quattro differenti modelli attuati di strutture organizzate H24 della medicina generale.

La sperimentazione di forme avanzate di Medicina di Famiglia sta infatti avvenendo in tutte le regioni italiane e l’Agenzia ministeriale per i Servizi Sanitari Regionali ne sta valutando l’efficienza l’efficacia e l’economicità. In particolare sono state studiate le “Case della Salute” della Toscana, i Nuclei di Cure Primarie (NCP) dell’Emilia Romagna, i Presidi Territoriali di Assistenza (PTA) del Veneto e l’Assistenza territoriale integrata (ATI) della Calabria. “I quattro modelli – spiega il Prof. Andrea Ugolini dell’Università di Bologna – seppur diversi tra loro risultano egualmente efficaci a ridurre gli accessi ai Pronto soccorso e confrontabili tra loro dal punto di vista dell’analisi statistica”. Per quanto riguarda l’esperienza calabrese, è stato preso in esame il servizio di Assistenza territoriale integrata di Lamezia Terme (nella foto), attivato allo Studio Michelangelo in via dei Mille, preso a modello dalla stessa Regione Calabria. Studio che è stato presentato dal Prof. Gianfranco Damiani dell’Università Cattolica di Roma al Congresso Nazionale di Igiene e Sanità pubblica del 2012 risultando il più completo nella cheklist dei vari progetti presentati di tutte le Regioni. Dall’analisi effettuata dall’Università è infatti emerso che il carattere di multidisciplinarietà con una forte componente infermieristica, la presenza dei Servizi Sociali unita all’uso della telemedicina, consente anche la gestione ottimale delle patologie croniche e principalmente dei pazienti fragili, che vengono gestiti a domicilio, evitando i ricorrenti ricoveri in ospedale, con netto e significativo miglioramento della qualità di vita. La Regione Calabria ha già deciso di adottare il modello Ati sul resto del territorio regionale. Del resto già il quotidiano “Il sole 24 ore sanità” aveva pubblicato il 28 maggio 2013 un articolo sulla medicina informatizzata nell’Asp di Catanzaro, dove i dati sanitari viaggiano sul web. Finalmente anche in Calabria si è avviato un processo virtuoso che rivoluzionerà la Medicina di Famiglia portandola a competere con le regioni evolute d’Italia. “Come Asp abbiamo sviluppato un progetto sperimentale di Assistenza territoriale integrata – ha spiegato il direttore generale Dott. Gerardo Mancuso – con l’obiettivo principale della riorganizzazione dei servizi territoriali per favorire la riduzione degli accessi impropri al Pronto soccorso e i ricoveri impropri. Il progetto si propone inoltre di garantire la continuità assistenziale h24, la promozione della salute attraverso apposite campagne di prevenzione delle patologie e screening dei tumori maggiormente diffusi, nonché una migliore qualità dell’assistenza specialistica per l’abbattimento delle liste d’attesa per i pazienti cronici e fragili. Il progetto ha avuto avvio nel settembre del 2011 – ha aggiunto Mancuso – coinvolgendo professionalità sanitarie sia mediche che non mediche, con un forte stimolo alla multidisciplinarietà dell’equipe di lavoro e attribuendo un ruolo di rilievo alla componente infermieristica, intesa come supporto sostanziale alle attività del medico sia per le prestazioni  ordinarie che per quelle complesse. Nello specifico, la sperimentazione ha coinvolto: 6 Medici di medicina generale (Mmg) e 2 Pediatri di libera scelta (Pls) per un totale di 10.000 assistiti, 3 Medici del servizio di continuità assistenziale (Mca), 6 infermieri e 6 amministrativi, 1 chirurgo convenzionato Asp, 1 chirurgo vascolare ospedaliero, 1 cardiologo, 1 radiologo, 1 tecnico podologo, 2 fisioterapisti e 4 volontari dei servizi sociali. La telemedicina ha offerto un valido supporto alle attività di assistenza integrata – ha aggiunto il direttore Mancuso – consentendo la presa in carico dei pazienti e l’integrazione tra tutti gli attori (Mmg, Pls, laboratori analisi, specialisti, pronto soccorso) favorendo la condivisione delle cartelle cliniche e il monitoraggio dei dati. L’informatizzazione dell’assistenza primaria e la realizzazione di una rete integrata di collegamento con le strutture aziendali hanno una duplice finalità: amministrativa, per poter conseguire un puntuale controllo della spesa, e clinica, per poter realizzare un reale innalzamento qualitativo di livelli di assistenza, facilitando l’integrazione tra i professionisti e le strutture sanitarie. Sono fondamentali modelli organizzativi innovativi di gestione delle cure primarie e di presa in carico delle patologie croniche, in quanto il medico di medicina generale e il territorio costituiscono un tassello fondamentale nella gestione del malato che non può prescindere da una puntuale integrazione e scambio di dati con lo specialista ospedaliero. Una maggior decetralizzazione sul territorio dei servizi sanitari e cure di primo livello portano infatti, oltre a unnotevole diminuzione del disagio per i pazienti e una rivalutazione in termini clinici della figura del medico di base”.



Aggiungi questa pagina su Facebook
 
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 21 Giugno 2013 14:39 )
 

Città

Discarica Pianopoli, Trib

News image

Lamezia Terme, 4 marzo 2015 - Il Tribunale di Lamezia Terme ha assolto il sindaco di Pianopoli, Gianluca Cuda e il responsabile dell’Ufficio tecnico, architetto Luigi Mercuri. Lo ha reso ...

Lamezia, "Comitato Abitan

News image

Lamezia Terme, 4 marzo 2015 - Riceviamo e pubblichiamo. In merito alle informazioni divulgate a mezzo stampa dal consigliere Nicola Mastroianni in data 27 febbraio, il comitato “Abitanti Quartiere Razionale” ...

Elezioni comunali Lamezia

News image

Lamezia Terme, 4 marzo 2015 - Primo colpo di scena in attesa delle ore 19,00 di stasera allorquando scadrà il termine per la presentazione delle candidature alle primarie del centronisra ...

Lamezia, Tavolo di lavoro

News image

Lamezia Terme, 4 marzo 2015 - Si è tenuto questa mattina, presso gli uffici di presidenza del Consiglio comunale, l'incontro programmato dal presidente, Francesco Grandinetti, tra le rappresentanze di associazioni, ...

More in: Città

Lametino

Soveria Mannelli, Comune

News image

Soveria Mannelli, 28 febbraio 2015 - “Come amministrazione comunale di Soveria Mannelli siamo disponibili ad andare incontro alle esigenze della Infocontact per il mantenimento dei posti di lavoro che la ...

Soveria Mannelli, il Comu

News image

Soveria Mannelli, 26 febbraio 2015 - Il Comune di Soveria Mannelli è partner di “Aniti-impresa sociale” nel progetto “Risorgimenti.Lab”, sostenuto dal Miur nell’ambito dell’avviso pubblico “smart cities and communities and ...

A Soveria Mannelli è arri

News image

Soveria Mannelli, 10 febbraio 2015 - Il metano è arrivato anche a Soveria Mannelli. Nelle scorse settimane, infatti, sono stati conclusi i lavori che permetteranno ai cittadini del centro del ...

Maida, la Pro loco di Ven

News image

Maida, 3 febbario 2015 - La Pro loco di Vena di Maida - è scritto in una nota -  dice "no" alla centrale a turbo gas. Si è svolto infatti ...

More in: Lametino

Calabria

Lavoro, nel Reggino scope

News image

Villa San Giovanni, 4 marzo 2015 - Trenta lavoratori irregolari sono stati scoperti dalla Guardia di finanza nel corso di controlli compiuti a Villa San Giovanni nei confronti di 40 ...

Regione Calabria, la Giun

News image

Catanzaro, 4 marzo 2015 - La Giunta regionale, su proposta del presidente Mario Oliverio - informa una nota dell’Ufficio Stampa - ha approvato la costituzione del Fondo Unico Pac, con ...

Crotone, due falsi ciechi

News image

Crotone, 3 marzo 2015 - Due falsi ciechi totali, che hanno indebitamente beneficiato, per 7 e 5 anni, di trattamenti previdenziali ed indennità di accompagnamento per complessivi 120 mila euro, ...

Laino Borgo, operaio muor

News image

Laino Borgo, 3 marzo 2015 - Un operaio, Adrian Mihola, 25 anni, romeno, è morto in un incidente sul lavoro nel cantiere della Salerno-Reggio Calabria, tra Laino Borgo e Mormanno....

More in: Calabria

Sport

Vigor Lamezia, ripresa la

News image

Lamezia Terme, 3 marzo 2015 - Ripresa la preparazione in casa Vigor Lamezia dopo il derby di Catanzaro conclusosi 1-1. Un buon pareggio che fa classifica e che consente alla ...

Vigor Lamezia, al "Ceravo

News image

Catanzaro, 1 marzo 2015 - Finisce in parità (1-1) il derby dei "Due Mari" tra Catanzaro e Vigor Lamezia disputato al "Ceravolo". Primo tempo di marca giallorossa e ripresa decisamente ...

Vigor Lamezia, 22 i convo

News image

Lamezia Terme, 28 febbraio 2015 - Sono ventidue i calciatori convocati da mister Erra per la gara di domani contro il Catanzaro in programma alle ore 14,00 allo stadio "Ceravolo" ...

Vigor Lamezia, derby di C

News image

Lamezia Terme, 27 febbraio 2015 - Catanzaro-Vigor Lamezia di domenica 1 marzo alle ore 14,00 si giocherà solo alla presenza degli abbanonati giallorossi allo stadio Ceravolo....

More in: Sport

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.